Facen : preparazione addobbi per le Festività Natalizie

Gran fervore, in questo periodo, fra la gente di Facen.

Circolava infatti, da un po’ di tempo una proposta ardita: preparare qualcosa per abbellire il paese in occasione delle prossime Festività Natalizie.

Certo, nelle proprie case tutti hanno da sempre provveduto, a proprio modo, ad enfatizzare il Natale: chi solo con l’Albero, chi pure con il Presepio, chi anche con le più diverse decorazioni luminose esterne ed interne….

Addirittura, qualcuno, con la realizzazione di Presepi esterni di incredibile fantasia, capacità creativa, materiali utilizzati  e manualità esecutiva.

Ma quest’anno si avverte un diverso fremito, diverso fervore…

L’idea è nata da un paio di signore, che già di propria iniziativa hanno negli anni curato la realizzazione di un suggestivo Presepio speciale, che con la sua presenza nobilitava un angolo di Facen, proponendo di estendere e coivolgere l’intera contrada in una iniziativa atta a rendere più accoglienti i punti più significativi del Paese.

Così sono cominciati i primi incontri, per identificare i luoghi più adatti e meritevoli, coinvolgerne i proprietari, richiedere le eventuali autorizzazioni.

Poi si è trattato di decidere ‘cosa’ fare, cosa realizzare, come farlo, che materiali utlizzare…

E, volendo rinobilitare i luoghi identificati, si è scelto di utilizzare materiali del luogo, poveri, qualcuno intriso pure di storia, qualcosa già destinata ad essere scarto…

Incontri e conciliaboli sono stati questa volta supportati dalla tecnologia, che ha messo in rete immagini, idee, proposte, suggerimenti ecc….

Si è poi resa necessaria la ricerca dei materiali scelti, scovandoli nei luoghi più dimenticati, oppure ricavati dagli schianti dei boschi funestati dalla ormai nota Tempesta Vaia.

Insomma, è stata anche l’occasione per rimmetter piede in luoghi reconditi, soffitte abbandonate, fienili e stalle dismesse alla ricerca di cose un tempo utili e magari indispensabili da riproporre, in modo diverso, in un diverso contesto…

Infine, la parte esecutiva, concreta, a tracciar le prime idee, a scegliere utensili e materiali necessari alla trasformazione, al restauro, alla rinobilitazione…

Ma anche gli uomini han fatto la loro parte con seghe, trapani e avvitatori…

Insomma, giornate di lavori alacri, in compagnia, con grande senso di Comunità

Intanto, mentre i lavori sono ancora in corso, guardiamoci una anteprima di alcuni dei tanti momenti di collaborazione finora vissuti…

Certo i lavori non sono ancora finiti, ed i risultati incominceranno ad essere visibili solo dal prossimo fine settimana.

L’auspicio è che – oltre a quelli che già vi operano – altre persone si aggiungano per contribuire a dare a Facen un aspetto più accogliente e caldo durante le prossime Festività.

Ma ancor di più per creare motivo di incontri, di comune collaborazione, di sviluppo di idee ed ulteriori iniziative…

A.chs
Questa voce è stata pubblicata in Attività e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.